BLUSHIELD: una conchiglia blu per potenziare i prodotti Diadora

BLUSHIELD: una conchiglia blu per potenziare i prodotti Diadora
15 Novembre 2016 synesia

Blushield, un bisillabo internazionale #madeinsynesia per una tecnologia esclusiva che consente adesione, comfort e stabilità alla corsa

FONETICA: COME SUONA IL NOME BLUSHIELD?

BLUSHIELD è un nome dal ritmo piano, composto di due sillabe [blu-shield] piuttosto semplici da pronunciare in italiano e nella maggior parte delle lingue occidentali. In italiano la lettura di ‘Shield’ potrebbe destare perplessità a chi non conosce l’inglese. L’accento tonico del nome BLUSHIELD cade sulla prima sillaba, dando un senso di stabilità ed equilibrio. L’insieme consonantico [blsld] è caratterizzato dalla ripetizione speculare della liquida ‘l’ che rimanda a concetti come leggerezza e fluidità. Questa ‘l’ abbraccia il suono [s] (sh) centrale sulla quale il ritmo del nome si ferma e si prolunga: shh! Questo suono domina l’insieme della melodia BLUSHIELD, conferendogli un’estrema delicatezza, quasi fosse un sussurro o una carezza. Le consonanti occlusive ‘bd’ che aprono e chiudono il nome, evocano una sonorità più decisa ed energica. L’aspetto vocalico [ui] rimanda poi a sensazioni di intimità e di intensità: la vocale ‘u’ è grave e mascolina, la ‘i’ è precisa e veloce. 

MORFOLOGIA: COM’È FORMATO IL NOME BLUSHIELD?

BLUSHIELD è un nome che nasce dall’unione delle due parole ‘Blu’ e ‘Shield’. La prima parola ‘Blu’ è un aggettivo italiano di origine germanica che indica il colore azzurro scuro e si ritrova in modo pressappoco identico in numerose lingue occidentali: blue (inglese), bleu (francese), blau (tedesco),  blauw (olandese), blå (norvegese, svedese, danese). La seconda parola ‘Shield’ è un sostantivo inglese, anch’esso di origine germanica. Deriva dal gotico ‘Skildus’ dividere, separare e viene tradotto in modo diverso a secondo delle lingue: schild (tedesco, olandese), skjold (norvegese, danese), skydda (svedese), scudo (italiano), escudo (spagnolo, portoghese), bouclier (francese), scut (rumeno). Il nome viene proposto in versione singolare, di genere neutro in inglese e maschile in italiano, per via del genere della traduzione ‘Scudo’.

SEMANTICA: COSA SIGNIFICA IL NOME BLUSHIELD?

Da un punto di vista simbolico, il blu è il colore della serenità, dell’infinito, della contemplazione e del mistero. Rimanda alla tranquillità e all’equilibrio perché genera un senso di rilassamento e di fiducia. Questo spiega perché, in molti paesi, viene utilizzato come colore delle forze dell’ordine. Il blu rimanda anche alla nobiltà, identificata con il “sangue blu” e, nell’ultimo secolo, è diventato il colore maschile per eccellenza. Lo scudo è invece protezione e sicurezza e da migliaia di anni, significa difesa per gli esseri umani di tutto il mondo. Oltre al significato originario di arma difensiva, il termine è usato per qualsiasi concetto che rimandi alla forma piatta e solida (scudo continentale, ovvero una zona tettonica stabile e pianeggiante) o alla funzione protettiva(scudo fiscale). In araldica, lo scudo indica sicurezza, stoicismo e fedeltà al feudatario. Lo scudo protegge, resiste all’offesa, senza aggredire a sua volta. Si tratta di un simbolo molto positivo che indica anche protezione spirituale, forza d’animo e resilienza. Il nome BLUSHIELD combina l’immediatezza e la fluidità del suono con la serenità e la protezione, dati dal significato stesso delle due parole che lo compongono. Si tratta di un nome rassicurante, rispettoso, affidabile.

MARKETING: PERCHÉ BLUSHIELD È UN NOME ADEGUATO?

Sono quattro i concetti prescelti come valori di riferimento del nuovo brand tecnologico Diadora BLUSHIELD: Cushioning, Anatomy, Performance e Experience. Si tratta di una nuova tecnologia disruptive e rivoluzionaria, applicabile a vari prodotti per running, tennis, soccer e, in futuro, sportswear. È rivolta sia ai professionisti sia a chi pratica sport nel tempo libero. Il nome BLUSHIELD risulta particolarmente coerente con i concetti di Cushioning e Anatomy: il colore blu richiama infatti la serenità e quindi il comfort del piede che viene rispettato e sostenuto da questa nuova tecnologia. BLUSHIELD è un sistema di cushioning che si adatta alla forma del piede, migliorando l’elasticità e l’ammortizzazione, garantendo grande benessere. Lo scudo si riferisce invece al plantare, con l’idea di stabilità e di forma protettiva. La tecnologia BLUSHIELD fornisce un sostegno che migliora la prestazione grazie alla sua forma anatomica.

BLUSHIELD è un nome che esprime fortemente la nuova tecnologia Diadora, sia visivamente, per via del colore blu del plantare, sia foneticamente, per via del suo suono avvolgente e dinamico che dà l’idea di sportività. Esprime quindi sia la sicurezza e la protezione, insite nello ‘Shield’, sia la calma e la rilassatezza, insite nel ‘Blu’.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*