Analizzando… Xerox

Analizzando… Xerox
10 Febbraio 2010 synesia

FONETICA: COME SUONA IL NOME XEROX?
Il nome è un bisillabo, breve ed efficace [kse-roks]. L’impatto fonetico è irruente, quasi aggressivo: infatti, è la ripetizione della consonante occlusiva sorda ‘x’, pronunciata [ks], a dominare la melodia evocando potenza, vitalità, decisione. Combinata con la ‘r’ dal suono ruvido e imponente, l’impatto globale del nome diventa ancora più forte, solido e maschile. Il suono [e] è invece più tranquillo, trasmette calma e rassicurazione e la [o] grave e piena rimanda a concetti grandezza e importanza, aggiungendo un tocco di circolarità dovuto alla sua forma grafica.

MORFOLOGIA: COM’È FORMATO IL NOME XEROX?
Il nome Xerox deriva dalla parola xerografia, una tecnica di stampa che prende origine dal greco “xeros” con il significato di “secco”, per distinguerla dai processi precedenti che impiegavano reazioni chimiche in soluzioni acquose. Questo prefisso è utilizzato in altre parole della terminologia scientifica perché la tecnica è alla base del funzionamento delle moderne fotocopiatrici e delle stampanti laser. In inglese il marchio è stato oggetto di volgarizzazione, con la conseguenza di essere usato come sostantivo “fotocopia” e come verbo “fotocopiare”.

SEMANTICA: COSA SIGNIFICA IL NOME XEROX?
Xero.X Model A” è il nome del primo modello di fotocopiatrice inventato negli anni ‘40 da Chester Carlson, titolare della piccola industria di stampa Haloid di Rochester nello stato di New-York, che utilizza la tecnica della xerografia. Nel 1958 il nome Xerox viene aggiunto al brand Haloid, il nome dell’azienda diventa quindi “Haloid Xerox Inc”. Solo nel 1961 il nome Haloid viene rimosso e il brand diventa ufficialmente Xerox.

ICONOGRA­FIA: COSA COMUNICA IL SIMBOLO DI XEROX?
La sfera, come il cerchio, è un segno antico, accogliente e rassicurante; la prima associazione visiva è quella con l’immagine del mondo, che suggerisce internazionalità e completezza. La grande ‘x’ che avvolge la sfera è protettiva: raffigura un punto di incontro e di scambio, rappresentando il punto di connessione tra partner, clienti, tecnologia e innovazione, che da sempre sono alla base dei valori della società.

CROMIA: QUALI SONO I SIGNIFICATI DEI COLORI DEL LOGO DI XEROX?
Il rosso è il colore dell’energia vitale, della forza e della passione. Il contrasto con il bianco rende il marchio estremamente visibile e facilita un’immediata riconoscibilità. La sfumatura e il trattamento tridimensionale del simbolo sono molto freschi, moderni e attuali.

TIPOGRAFIA­: CON QUALE CARATTERE È SCRITTO XEROX?
Il carattere minuscolo, bold, ha un disegno originale e un aspetto solido, morbido e gentile. Le due ‘x’ poste alle estremità del logo sono graficamente molto forti e comunicano un equilibrio visivo piacevole e tranquillizzante; i loro segni dolci ricordano il movimento del foglio di carta nella fotocopiatrice o stampante. La lettura è ottima.

 

Sito web: www.xerox.com

*Scritto da Béatrice Ferrari per la Rubrica Comunicando
**Analisi grafica Martina de Rui di Foglia Design

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*