MADRID: un nome ricco di fascino

MADRID: un nome ricco di fascino
3 settembre 2019 synesia

ORIGINI DEL NOME MADRID

L’anno esatto in cui Madrid è stata fondata è ignoto ma la capitale della Spagna è abitata sin dalla preistoria. Le teorie che riguardano l’origine del suo nome sono diverse e tutte molto interessanti.

L’ipotesi ad oggi più accreditata è che il nome risalga al II secolo avanti Cristo quando l’Impero romano si stabilisce sulle rive del fiume Manzanarre, fondando un insediamento di nome ‘Matrix’ matrice. Con la conquista della penisola iberica da parte degli arabi, nell’VIII secolo dopo Cristo, la città cambia nome in ‘Mayritterra ricca d’acqua che nasce dalla fusione di ‘Mayra’, indicando l’acqua come donatrice di vita, con il suffisso latino ‘-it’ luogo. La prima traccia storica della città con questo nome risale all’anno 865 quando l’emiro Muhammed I ordina la costruzione di una fortezza nella località di Mayrit. Madrid resta islamica fino al 1083, anno in cui Alfonso VI di Castiglia conquista la città.

Altri invece sostengono che il nome della città abbia origini antecedenti alla conquista araba. Si crede infatti che il nome derivi dal latino ‘Ursaria’ terra degli orsi per la presenza elevata di questi animali nella foresta adiacente all’area circostante. Celebre è infatti la statua situata a Puerta del Sol, piazza principale di Madrid, di un orso appoggiato all’albero di corbezzolo, madroño in spagnolo, un tipo di albero da frutta che si trova nel bosco ed emblema della città sin dal Medioevo.

MELODIA DEL NOME MADRID

Madrid è un bisillabo [ma-drid] semplice da pronunciare e con l’accento sulla seconda sillaba. Il ritmo del nome è dinamico poiché la prima sillaba risulta piana e lineare, la seconda invece sembra ricevere uno slancio verso l’alto. L’insieme consonantico [mdrd] suona autorevole e imponente. L’accostamento della [m] alla [d] conferisce al nome dolcezza e morbidezza, al contrario della [r] che invece dona vigore al nome. La [d] finale, invece, sembra quasi che lasci qualcosa in sospeso, che tronchi la parola. Il gruppo vocalico [ai], invece, è delineato dall’apertura della [a] e dalla sottigliezza della [i]. La melodia complessiva del nome risulta soave, incisiva e vivace. Madrid si pronuncia tale e quale nelle principali lingue occidentali.

MADRID, CUORE DELLA SPAGNA

Madrid è la città più popolosa della Spagna, nonché sua capitale, con oltre 3 milioni di abitanti nella sola municipalità. Contando l’intera area metropolitana, invece, il numero dei cittadini supera i 6 milioni e mezzo. Viene considerata oggi come il maggiore centro finanziario del Sud Europa grazie alla sua influenza politica, alla sua economia e alla sua elevata qualità della vita. Inoltre, la capitale spagnola è sede del governo e della residenza del monarca Filippo VI. Madrid è anche, letteralmente, il nucleo della Spagna: nel pavimento della piazza di Puerta del Sol è incastonata una targa che segna il chilometro 0, ovvero quel punto geografico da cui si diramano tutte le strade. Dunque la città si trova al km 0 dalla rete stradale spagnola rappresentando così la parte centrale del proprio Stato.

museo_prado_madrid_synesia

Madrid offre alcuni dei migliori musei al mondo come il Museo del Prado, che possiede le opere di Velázquez, Goya e molti altri importanti artisti internazionali, e il Museo Nacional Thyssen-Bornemisza. La capitale spagnola è famosa anche per la sua vita notturna e per i suoi numerosi quartieri tipici come ad esempio La Latina, Malasaña e Lavapiés, ognuno dei quali con caratteristiche molto particolari e diverse tra loro.

Inoltre, nonostante sia una metropoli molto grande, Madrid è dotata anche di un polmone verde: numerosi sono i parchi presenti in città come ad esempio quello del Retiro, il più grande e famoso, e dell’Oeste. Da una passeggiata per il parco al Palazzo di Cristallo, dal Tempio di Debod al Palazzo Reale, dai mercati gastronomici alla Gran Vía, senza dimenticare la cattedrale dell’Almudena e Plaza Mayor, Madrid offre una vera e propria miscela di esperienze uniche nel loro genere.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*